Google: l'hummus sostituirà il ketchup. Dagli stati uniti lo Spoonachos, il cucchiaio da mangiare.

Secondo Google l' Hummus detronizzerà il ketchup nei record di acquisti delle salse nel breve futuro.
Grazie alle sue capacità nutritive uniche ed al suo sapore che si abbina a moltissimi piatti il consumo di Hummus è in costante crescita. Otto anni fa solo il 12% delle famiglie lo teneva in frigorifero, oggi il 25% ed è in continuo aumento. Citazioni riguardo le sue eccezionali caratteristiche nutritive compaioni nell'antica Grecia e nell'anico Egitto.

I protagonisti di tale piatto dal sapore orientale sono: il ferro, la vitamina C, l’acido folico e la vitamina B6.

-Il ferro: la ricchezza di ferro aiuta tutti coloro che abbiano un’anemia sideropenica ovvero persone che hanno una bassa quantità di globuli rossi contenenti poco ferro al loro interno.

– La vitamina C: è una vitamina anti-ossidante, ovvero combatte i radicali liberi, metaboliti(cioè i prodotti del processo di metabolismo) dannosi dell’ossigeno. Assumendo gran quantità di vitamina C, il nostro organismo è maggiormente protetto dagli agenti esterni e per questo resiste con più facilità a un’influenza.

– L’acido folico: è fondamentale per una corretta formazione delle cellule del sangue.

– La vitamina B6: è essenziale per alcune funzioni cerebrali, aiuta i soggetti anemici e ha effetti positivi sulla sindrome premestruale.

Infine, considerando la grande quantità di fibre contenute nei ceci, grazie all’hummus avremo un’ottima digestione, perchè lo scorrimento dei cibi e la loro assimilazione sarà facilitato.

Informazioni nutrizionali

Per 100 g di Hummus:

  • Energia 177 kcal

  • Acqua 64.87 g

  • Carboidrati 20.12 g

  • Ceneri 1.56 g

  • Fibre 4 g

  • Lipidi totali (grassi) 8.59 g

  • Grassi saturi, totali 1.141 g

  • Proteine 4.86 g

  • Colesterolo 0 mg

  • Calcio 49 mg

  • Ferro 1.56 mg

  • Sodio 242 mg

  • Vitamina C, acido ascorbi… 7.9 mg

Come preparare l’Hummus

Per preparare l’hummus per 4 persone occorrono:

– Ceci lessati, 500 g
– Spicchi d’aglio, 2
– Tahina, 2 cucchiai (La Tahina è una crema di sesamo, la potete acquistare in erboristeria o al supermercato cercandola nel reparto dei cibi etnici)
– Il succo di 1 limone
– Prezzemolo, 1 mazzetto
– Peperoncino e/o paparica, 1 / pizzico
– Olio extravergine di oliva, 2 cucchiai
– Sale, q.b.

Potete preparare l’hummus sia con i ceci in scatola che con quelli secchi. Se adopererete ceci freschi, li dovrete mettere a bagno nell’acqua fredda la sera prima, la mattina li scolerete e trasferirete in una pentola con altra acqua in ebollizione. Per renderli morbidi al punto giusto, i ceci dovranno bollire a fuoco lento per circa 45 minuti.

Una volta pronti i ceci, dovrete metterli nel frullatore(o altrimenti in una terrina dove mischierete gli ingredienti con il minpimer) nel quale aggiungerete il succo di limone, gli spicchi d’aglio, la tahina e il sale. Una volta pronto il composto, lo dovrete far riposare in frigorifero per circa una mezz’ora, in modo tale che tutti i sapori risaltino.

Condite il tutto con il prezzemolo tritato, un pizzico di peperoncino e un filo di olio d’oliva.

Per mangiare l'humMus o accompagnare altri condimenti, dagli stati uniti arriva una invenzione divertente lo spoonachos.

andrea covaComment